+Turismo

Guastalla, l’antica capitale dei Gonzaga sul grande fiume in provincia di Reggio Emilia, ospita la seconda edizione di Georgica di Emilia Festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi sabato 3 e domenica 4 maggio.


La manifestazione, il cui titolo evoca il grande poema di Virgilio, si svolge sulle sponde del Po e propone accanto ai migliori vivaisti d’Italia presenti con piante e fiori dimenticati, un grande mercato di sementi, frutti, ortaggi, all’insegna della biodiversità.

Ci saranno anche antiche razze di animali domestici e da allevamento a rischio estinzione come le pecore cornelle bianche.

Non mancano attività per bambini di ogni età e famiglie come passeggiate a dorso d’asino, laboratori creativi con materiali di recupero, esperienze di teatro-lettura, laboratori di panificazione con farina di grani antichi e molto altro ancora.

Il programma comprende prodotti eno-gastronomici biologici tipici e dimenticati, degustazioni di specialità del territorio come il Parmigiano Reggiano delle vacche rosse, menù che spaziano dalla tradizione della terra a quella del fiume.

Tra le proposte anche incontri con esperti che affronteranno le tematiche più curiose e interessanti relative alla cura degli animali domestici e d’allevamento, al lavoro dei campi, dei frutti della terra, dell’orto, della cucina e degli antichi mestieri abbinate a lezioni pratiche di vangatura e semina dell’orto.

Ci saranno mostre di 100 tipi di uova e sui diversi tipi di letame, tavole rotonde su Campagne di città, laboratori per la realizzazione di intonaci in terra cruda da scavo.

Non finisce qui: concerti di brani di Giuseppe Verdi, esperienze di navigazione sul fiume Po con la motonave Stradivari, la più grande imbarcazione per acque interne d’Italia, il raduno internazionale dei papillon e dei nodi da collo e l’Ardita, una singolare manifestazione podistica per la valorizzazione del patrimonio di strade bianche che corrono lungo gli argini di bonifica e le golene del Po.

www.georgica.it

 

+Turismo