+Turismo

L’esposizione è stata inaugurata il 22 novembre scorso e sarà visitabile fino al 1° febbraio 2015


Il punto di vista più sorprendente lo si ha dai giardini di Villa Olmo. Esattamente di fronte, dall’altra parte del lago, una linea retta attraversa la montagna salendo verso l’alto. Tanto breve quanto ripida, è la Funicolare Como-Brunate che quest’anno compie 120 anni portati splendidamente. Era il 1894 quando si compiva il viaggio inaugurale. L’opera, ardita anche oggi, non fu solo un esempio della più avanzata tecnologia di allora ma segnò per il paese di Brunate la fine dell’isolamento dalla città e il fiorire del turismo e dell’economia locale. In 7 minuti di viaggio necessari per coprire i quasi 500 metri di dislivello si gode il privilegio di un panorama sorprendente sul primo bacino e sulla città.

Per festeggiare come si deve questa piccola meraviglia della tecnologia sono state organizzate celebrazioni sia a Brunate che a Como. La più importante è certamente quella a Villa Giuliani a Brunate che, grazie al contributo delle istituzioni e dei cittadini, ha potuto allestire una mostra ricca di fotografie, documenti dell’epoca e cartoline che testimonia la storia della funicolare e le sue evoluzioni, dalla sostituzione dei motori a quella più recente delle carrozze.

L’esposizione è stata inaugurata il 22 novembre scorso e sarà visitabile fino al 1° febbraio 2015,  sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e gli altri giorni su prenotazione. Tanti anche gli eventi in calendario che si terranno nelle due località.

+Turismo