+Turismo

Informazioni

È circondato da circa 7000 mq di terreno, in cui vengono coltivati olivi, frutti, verdure, piante aromatiche, che vengono utilizzate in cucina così come sono, o sotto forma di marmellate, tisane, gelati, ecc.

Le colazioni e gli altri pasti sono confezionati anche principalmente con prodotti biologici o biodinamici di produttori locali. I pasti sono vegetariani o, su richiesta, vegan. C'è la possibilità anche di cuocere qualche pizza nel forno a legna...

 Nel terreno sono stati predisposti percorsi didattici sulle piante spontanee alimentari, l'orto sinergico, le piante aromatiche, il frutteto (con frutti antichi), i fiori di Bach; in totale sono censite circa 200 varietà di piante.

Spesso appaiono animali selvatici: mammiferi (daino, volpe, istrice, riccio, cinghiale), uccelli (upupa, gruccione, civetta, airone guardabuoi, picchio verde, usignolo), rettili (orbettino, geco, natrice dal collare), e un'ampia varietà di coleotteri e farfalle.

Servizi

  • parcheggio
  • noleggio bici
  • posti letto
  • colazione
  • wifi
  • raggiungibilità con mezzi pubblici
  • prodotti locali
  • attività didattica

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 7/8

  • Utilizza energie alternative
  • Utilizza (non esclusivamente) cibo Bio o a Km0
  • Utilizza prodotti per l'igiene eco-compatibili
  • Ha processi di ottimizzazione dei consumi
  • Mette in atto dei processi Green (es. diminuzione di spreco d'acqua)
  • Fa promozione del suo territorio
  • Ha una certificazione green


Il lato Green

La struttura ha un impianto fotovoltaico ed un contratto che assicura il prelievo dalla rete di energia elettrica certificata 100% da fonti rinnovabili; viene raccolta l'acqua piovana, che viene poi riutilizzata per la lavatrice e il water in inverno, e per l'orto e il frutteto in estate; il riscaldamento è assicurato da una termocucina a legna, alimentata da legna recuperata dalle potature di una ditta di giardinaggio; per la pulizia della casa sono utilizzati detersivi autoprodotti con acido citrico, bicarbonato di sodio, cenere di legna (per produrre la lisciva).

Agricoltura naturale per autoproduzione di olio, frutta, verdura. Lampade a basso consumo. Recupero delle acque piovane e delle acque di lavaggio e cottura delle verdure. 

Consigli in zona

Visite a borghi storici (Lari, Buti, Vicopisano, Chianni, Terricciola, Peccioli).

Escursioni a piedi. 

Corsi di riconoscimento di piante spontanee alimentari, aromatiche, frutti. 

Laboratorio su vecchi giochi di strada.

 

La mappa di tutti I luoghi di PiuTurismo: