+Turismo

Informazioni

Prati perfetti, laghi incantevoli che si specchiano nelle montagne ma anche città a misura d’uomo e festival d’arte. #visitvorarlberg #austrainsolita

I paesaggi di questa splendida valle vi incanteranno e vi sorprenderanno. Come hanno sorpreso noi. Prati perfetti, laghi incantevoli che si specchiano nelle montagne ma anche città a misura d’uomo e festival d’arte.

E per non farci mancare nulla, ottimo cibo! Cucina creativa e raffinata. Naturalmente per gli amanti dello sport troverete tantissime attività da fare in zona. Dal trekking, allo sci, agli sport acquatici come il SUP che noi abbiamo praticato sul Lago di Costanza. Ma di questo vi parleremo nel prossimi articolo.

Festival di Bregenz

Se invece siete amanti del teatro vi segnalo il teatro aperto del Festival di Bregenz che si svolge dal 18 luglio al 20 agosto sul Lago di Costanza (definito il lago delle tre nazioni, Austria, Germania e Svizzera) , che quest’anno mette in scena la Carmen di Bizet.Il palco viene costruito sull’acqua e ogni due anni l’installazione cambia. Ma ogni installazione è affascinate e mastodontica. Guardate le nostre foto per vedere quella di quest’anno. Se siete in Austria in quel periodo o pensavate di passate in questa splendida regione non potete non far tappa qui. Il festival fu fondato nel 1946. Dal dicembre 2003, David Pountney è il direttore artistico del festival. Nel 2010, il festival ha offerto circa 100 spettacoli che hanno attirato un pubblico di quasi 200.000 persone. Seebühne (o palco galleggiante), con 7.000 posti a sedere, è il luogo per l'opera o performance musicali su un palco sopra l'acqua sulle rive del Lago di Costanza. Le precedenti produzioni hanno incluso l'Aida di Giuseppe Verdi nel 2009 e 2010, la Tosca di Giacomo Puccini nel 2007-2008, Il trovatore di Giuseppe Verdi, nel 2005-2006, West Side Story di Leonard Bernstein nel 2003-2004, La Bohème di Giacomo Puccini nel 2001 -2002, Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi nel 1999-2000, e il visionario Flauto Magico di W.A. Mozart nel 2013. Un luogo magico dove ogni anno viene allestita una meravigliosa stagione operistica. Le impressionanti produzioni hanno come sfondo il brillante riflesso delle acque del lago al tramonto. La location è così spettacolare che fu scelta dal regista del film Agente 007. Quantum of Solace per girarvi una scena fondamentale! Ve la ricordate?

Lech Am Arlberg: un'isola in montagna

Un paesino magnifico, circondato da immensi prati e montagne. Lech è un piccolo paesino ma con tutto. La sera sentire il profumo dei campi e l’aria frizzantina anche a metà luglio, il tutto nel silenzio più totale.
Nascendo da una sorgente chiara e cristallina in prossimità del lago Formarin il fiume Lech attraversando una delle ultime zone selvaggi e termina il suo viaggio a Fuessen con una enorme affascinante cascata. E’ possibile fare escursioni lungo il sentiero di Lech costeggiando il fiume.

Vi consigliamo di fare la Lech Card: biglietto d’accesso al tempo libero a Lech e dintorni. Contiene tutto ciò che potete desiderare, dall’accesso ai mezzi pubblici e ad attività sportive sia per grandi che per piccini. Tantissime proposte. Noi l’abbiamo usata per arrivare al lago di Formarin, che ha vinto il concorso come "il posto più bello dell'Austria" nel 2015.

Lago Formarin

Il bus che in 30 minuti vi porta al Lago entra ad un certo punto in una zona limitata alle macchine dove incontrate solo cavalli liberi e mucche…. vi sembrerà stranissimo essere su un pullman che va a passo d’uomo stando attendo alle mucche che trova sul suo percorso… Ma in questo modo non si inquina e si protegge questo territorio. In estate c'è un servizio di autobus ogni ora. In alta stagione anche ogni 30 minuti.

Dalla fermata dell'autobus si raggiunge Lago Formarin in 10 minuti a piedi… e vedrete davanti a voi un paesaggio incantevole! Qui insieme al Lago è famoso il muro rosso o parete rossa. Alta 2704 metri è la montagna più conosciuta della zona e prende il nome dal minerale contenuto nella roccia che la rende cosi rossa.

Un breve tuffo ai piedi del lago se l’acqua non è troppo fredda rinfresca il corpo, mentre l'anima può godersi il magnifico panorama di questo splendore della natura. Si può fare il giro dell’intero lago osservando i colori che cambiano da ogni prospettiva e dopo 1 oretta circa arrivare al rifugio Freiburger Hut (aperto da metà giugno all'inizio di ottobre). Qui vi consiglio una birra e un prodotto tipico per poi ripartire e rientrare dall’altro lato del lago. Qui il percorso è più roccioso e magari ostico ma ne vale la pena! 

Mappa della zona

 

Dormire

Abbiamo soggiornato a Haus Braunarl. Dei veri a proprio appartamenti, grandi e spaziosi e personale gentilissimo

Mangiare

Abbiamo cenato a Der Berghof, un posto magico e spettacolare dove è possibile anche dormire. Tutto è curato nei minimi particolari, veramente bello e il ristorante è buonissimo! Camerieri molto carini e gentili e tutto buonissimo!

+Turismo