+Turismo

Informazioni

Il secondo giorno del nostro viaggio (qui trovare l’articolo che racconto il primo giorno) benchmark sulla ciclabile Dobbiaco/Lienz con le realtà locali di Saluzzo si svolge interamente sulla pista ciclabile Dobbiaco – Lienz.
Da Dobbiaco dove abbiamo dormito è possibile noleggiare le bici e partire alla volta di questo percorso che si svolge tra l’Alto Adige ed Austria ammirando un paesaggio senza eguali.
La strada è tutta asfaltata, ci sono pochissimi attraversamenti su strade aperte al traffico; alcuni attraversamenti di passaggio a livello senza barriere.

Noi non abbiamo trovato proprio un tempo bellissimo ma vi assicuro che i paesaggi che abbiamo visto sono stati emozionanti: non fatevi spaventare dai km, è un percorso adatto a tutti e ad ogni tipo di bicicletta, e ottima anche per ciclisti novelli e bambini. 
E per il ritorno? Nessuno problema, potete tornare comodamente in treno come abbiamo fatto noi. I biglietti per il treno si possono fare direttamente alla stazione di Lienz.

Il percorso ci ha portati tra lungo prati, foreste e idilliaci paesini nel cuore del Tirolo. E durante il percorso potete trovare punti di ristoro e informazioni e officine di riparazione se avete problemi alla bici o volete farla controllare.
Durante il percorso potete fare tappa nella deliziosa cittadina di San Candido. Una volta arrivati in Austria potete fermarmi a Sillian, dove potete rifocillarvi con un dolce tipico e riprendere le forze. Le tappe che farete saranno tantissime, sia per ammirare il paesaggio intorno a voi sia per fare foto :-). Appena un chilometro dopo Silliam c’è un buon motivo per fare una sosta. A sinistra si trova lo stabilimento della Loacker. Una stradina collega la pista ciclabile all’area dello stabilimento dove è situato lo showroom della Loacker a disposizione per fare provviste.

Il tratto tra Sillian e Tassenbach corre in piano a fianco della Drava tra ampi prati e caratteristici masi.  La pista prosegue per 18 km per poi arrivare a Thal. Qui trovate appena fuori dalla pista un ristorante tipico dove potete mangiare e pranzare prima di proseguire: avete tutta la giornata e una volta a Lienz i treni per il rientro sono frequenti (controllate però il periodo e gli orari, da settembre la frequenza diminuisce).

Di rientro da Lienz, a Dobbiaco ci fermiamo a visitare il Centro visite del Parco Naturale Tre Cime e del settore orientale. Questo piccolo "museo" che poi tanto piccolo non è fornisce notizie sulla natura e la geologia della zona. Nel “laboratorio” si può inoltre scoprire la natura con tutti i sensi e non mancano percorsi didattici.

E abbiamo prodotto anche due video: un riassunto della bella esperienza e un piccolo tratto della Dobbiaco-Lienz. 

Dormire

Abbiamo dormito alla Casa per ferie Europa di Dobbiaco, appartenente al circuito Albergabici, strutture amiche della bici riconosciute da FIAB.  Cucina locale, camere ben tenute con vista spettacolare e wifi nelle zone comuni. A 1245m sopra il livello de mare immerso nella Val Pusteria.

 

+Turismo