+Turismo

Informazioni

Volete conoscere le atmosfere dell’alpeggio con profumi e sapori autentici e genuini?  La rassegna Albe in malga è senz’altro il modo giusto: fino al 31 agosto sarà possibile vivere le emozioni della vita in malga in tante strutture distribuite in Trentino. Grazie alla proposta Albe in malga, tutti i sabati di luglio e di agosto si potranno vivere per qualche ora le esperienze di chi vive l’alpeggio, calandosi in una realtà nuova, soprattutto per chi è abituato a un contesto urbano. Alcuni di questi appuntamenti propongono la passeggiata al termine della mattinata invece che al sorgere del sole. Dopo il lavoro viene servita una colazione con i fiocchi, composta da prodotti confezionati in malga, ma anche torte e confetture genuine, uova e pane casereccio. È importante ricordare che è richiesta la prenotazione con almeno un paio di giorni d'anticipo, telefonando alla locale azienda di promozione turistica. L'unica spesa prevista è quella per la colazione (7 euro) che sarà versata direttamente ai gestori della malga.

Quando

Per tutta l'estate, dal 22 giugno al 31 agosto 2018, in molte valli del Trentino sarà possibile conoscere il mondo dell'alpeggio: ogni fine settimana infatti, le malghe apriranno le porte a tutti per far conoscere la loro attività. All'alba i partecipanti potranno sentirsi come un malgaro e conoscere come si produce il gustoso formaggio o il burro di malga. Inoltre, ci sarà la possibilità di fare un escursione guidata. La mattina si conclude con una ricca colazione fatta con uova, formaggi, salumi, pane e torte. È' obbligatoria la prenotazione.

Date 

Venerdì 22 giugno: Malga Juribello (Passo Rolle)
Sabato 23 giugno: Malga Juribello (Passo Rolle)
Sabato 30 giugno: Malga Mortigola (Monte Baldo - Rovereto Vallagarina) 
Sabato 7 luglio: Malga Palù (Valsugana) e Malga Valagola (Madonna di Campiglio)
Venerdì 13 e sabato 14 luglio: Malga Sadole (Val di Fiemme)
Venerdì 20 e sabato 21 luglio: Malga Sass (Val di Fiemme)
Sabato 28 luglio: Malga Rosa (Villa Rendena) 
Venerdì 3 e sabato 4 agosto: Malga Sadole (Val di Fiemme)
Sabato 4 agosto: Malga Montagnoli (Madonna di Campiglio)
Venerdì 24 e sabato 25 agosto: Malga Sass (Val di Fiemme)
Venerdì 31 agosto: Malga Ritort (Madonna di Campiglio)

Mangiare

Qui sono attive, infatti, 301 malghe con una superficie riservata a pascolo di oltre 36 mila ettari, pari al 5% dell'intero territorio provinciale.

In 170 di queste si produce il latte, mentre sono 96 le strutture dove viene trasformato in prodotti caseari e circa una trentina vantano anche una proposta di ristorazione.

Dalle malghe trentine arrivano 70 mila quintali di latte all'anno. I circa 1.100 produttori conferiscono poi il latte ai 22 caseifici sociali, i quali ne lavorano circa il 90 per cento, pari a 1 milione 400 mila quintali complessivi.

Consigli in Zona

Ciò che viene proposto è una passeggiata alle prime luci dell’alba con una guida alpina o un accompagnatore del territorio, per raggiungere una di queste malghe di primo mattino, in tempo per partecipare alla mungitura e alla caseificazione.

A queste attività possono essere affiancate, secondo dei casi, la raccolta delle uova, la cura dei cavalli o altre mansioni.

+Turismo