+Turismo

Informazioni

Una piacevole passeggiata di 3 ore tra le colline del Monferrato per ammirare l’incredibile paesaggio modellato dall’uomo in funzione dell’attività vinicola. Il percorso ad anello si snoda attorno al borgo di Cella Monte, conosciuto per le tipiche case costruite con la pietra da cantoni.

Durante il tragitto attraverseremo il piccolo centro da cui si apprezza tutto il panorama circostante con i paesi di Treville, Cereseto e il Santuario di Crea mentre a fondovalle, costeggiando il Rio Carcana, ci immergeremo nella natura tra prati, vigneti e tartufaie.

Di notevole interesse sono i siti dell’Ecomuseo della Pietra da Cantoni che si trovano sparsi sul territorio.

L’Ecomuseo della Pietra da Cantoni opera dal 2003 per lo sviluppo di una cultura unitaria tra le diverse realtà presenti nel Monferrato casalese, promuovendo iniziative volte al suo recupero non solo come testimonianza storica e di vita famigliare e sociale, ma anche per rivitalizzare le attività e le produzioni agricole tipiche di questo territorio.
La Pietra da Cantoni rappresenta l’elemento in cui riconoscersi, che ha condizionato e che ancora oggi influenza il Monferrato, la cui presenza si legge nel tessuto urbano e paesaggistico.

Da non perdere la visita a uno dei tipici “infernot”, piccole stanze sotterranee, scavate a mano nella pietra che venivano utilizzate per custodire il vino. Sono costruzioni come queste, assieme al paesaggio mozzafiato che hanno permesso al Monferrato di entrare a far parte dei siti Patrimonio Mondiale UNESCO nel 2014.

+Turismo