+Turismo

Informazioni

E' il più piccolo Parco nazione d’Inghilterra e del Galles. Secondo una leggenda, nella zona si aggirerebbe una sorta di felino di colore nero, noto come "Bestia di Exmoor", "avvistato" per la prima volta nel 1960 e che sarebbe stato responsabile delle uccisioni di vari capi di bestiame.

Il parco

Il più piccolo Parco nazione d’Inghilterra e del Galles è stato istituito nel 1954 e tutela buona parte di quella che, sino al Seicento, era la riserva di caccia dei re normanni. Come il Dartmoor, l’Exmoor è un altopiano paludoso solcato da fiumiciattoli e torrenti tra cui l’Exe che dà il nome all’area che percorrono profonde vallette boschive, denominate combes. Lungo il canale di Bristol si ergono spettacolari scogliere che ospitano numerosi uccelli. Nella zona, abitata dall’uomo sin dalla antichità, sono stati rinvenuti diversi reperti che risalgono all’età del bronzo e del ferro.

La visita

Il Parco ha cinque centri informazione di cui il principale è quello presso il quartier generale del Parco a Dulverton che è aperto tutto l’anno ma per un limitato numero di ore in inverno. Gli altri centri sono a Dunster, Lynmouth, Cunty Gate e Combe Martin. Presso i centri è possibile acquistare mappe e guide e avere gratuitamente Exmoor Visitor un giornale informativo sulle attività programmate dal Parco, come escursioni a piedi e in bicicletta, indirizzi utili dove alloggiare o mangiare. Più o meno le stesse informazioni si possono avere presso i TIC (Tourism Information Center) di Barnstaple, Ilfracombe, Lynton e Minehead.

Il Parco è un luogo ideale per gli escursionisti: nella zona infatti vi sono ben 1200 km di percorsi a disposizione dei visitatori. Uno dei tratti più belli da percorrere a piedi va da Minehead a Combe Martin: è parte del South West Peninsular National Trail che segue la linea costiera del canale di Bristol offrendo immagini molto belle del mare e delle spettacolari scogliere. I principali centri da cui partire per le escursioni sono a Lynton, Porlock, County Gate, Oare, Corner, Exford, Simonsbath, Withypool e Dulverton. Bicicletta: ai ciclisti non è possibile percorrere tutti i sentieri del Parco, dove gli escursionisti a piedi e a cavallo hanno la precedenza. Le strade ufficialmente destinate ai ciclisti includono una strada costiera lungo la vecchia linea ferroviaria di Barnstaple, parte del Tarka Trail, le Brendon Hills e la foresta di Crown Estate. Escursionismo a cavallo: diversi centri ippici nel Parco. Chiedere gli indirizzi ai Centri informazioni e ai TIC. Safari al cervo: diverse agenzie della zona offrono safari di tre ore per osservare i cervi.

La natura

La vegetazione caratteristica del Parco è la brughiera a erica che raggiunge il suo massimo splendore tra agosto e gli inizi di settembre durante la fioritura di questa pianta. L’agricoltura ha comunque trasformato parte della brughiera in terreni coltivati, come si può notare nella parte meridionale del Parco. Foreste di querce e boschi di betulla sono presenti lungo le combes e le ampie valli costiere. Gli animali più rappresentativi del Parco sono i cervi, presenti in quasi 2000 esemplari e i pony dell’Exmoor che vivono allo stato brado in aperta campagna. Sulle scogliere nidificano marangoni dal ciuffo, cormorani, sule, urie e gazze marine.

Da non perdere

Exeter: cattedrale di S. Pietro eretta tra il 1112 e il 1206; Guildhall edificio del 1330; Priory of St. Nicholas del XIII-XV secolo.

Wells: cattedrale, tra le più belle costruzioni gotiche d’Europa ha avuto origine nell’VIII secolo come collegiata;

St Cuthbert chiesa gotica del XV secolo.

Dunster: castello di epoca normanna: l’unica parte originaria è il cancello del XIII secolo.

Lynton: Lyn & Exmoor museum sulla realtà locale.

Info

Sul canale di Bristol, al confine tra Somerset e Devon Parco nazionale dell’Exmoor Regno Unito 68 632 ettari, altitudine 0-520 m slm.

Exmoor National Park, Exmoor House, Dulverton, Somerset TA229HL.

In auto: da Taunton una rete di strade conduce nelle diverse aree del Parco.

In treno: Tauton dista due ore di treno e Exeter St Davids 2 ore e 20 minuti da Londra Paddington.

In autobus: linee da Londra a Barnstaple (5 ore) e Ilfracombe (5 ore e mezza) da Plymouth e Bristol a Barnstaple via Tauton e linee che collegano i centri del Parco. Tutto l’anno. Ostelli a Minehead e Ilfracombe (fuori dai confini del Parco) e a Lynton e Exford (nel Parco).

Diversi campeggi sulla costa. L’area è molto popolare e offre moltissime soluzioni per dormire (alberghi e B&B). Tra i principali centri: Exford, Dunster, Porlock, Lynton. Moltissime soluzioni in tutti i centri del Parco. Escursionismo a piedi, in bicicletta e a cavallo, turismo archeologico. Il Parco ha pubblicato Accessible Exmoor, una guida che illustra le opportunità per i visitatori disabili. Può essere richiesta contattando il Parco al numero telefonico 0044- 1398-323665 o al Centro visite di Dulverton.

 

Consigli in Zona

+Turismo