+Turismo

Informazioni

Volete mangiare come un vero palermitano? Allora dovete fare lo StrEat Palermo Tour!

Vi starete domandando di cosa si tratta.

Lo StrEat (da Street+Eat = cibo da strada) Palermo Tour è un walking tour che attraversa i mercati popolari e le piazze storiche del centro cittadino per l’assaggio del cibo da strada palermitano.

Marco Romeo, il tour leader, guida i turisti in questo modo alla scoperta della vera Palermo: ogni pietanza è un pezzo di storia del capoluogo siciliano.

Ecco perché lo StrEat Palermo Tour non è solo cibo, ma molto di più!

È un vero e proprio percorso che dal cibo passa alla storia e alla cultura di questa città.

Le specialità di strada vengono consumate presso le migliori friggitorie, venditori ambulanti e taverne palermitane sconosciute al turismo di massa. Durante il tour sono raccontate leggende, storie popolari e segreti di ogni piatto.

Ogni turista riceve il Passaporto del Mangione sul quale è apposto il timbro del tour per ufficializzare ogni assaggio.

Ma StrEat Palermo non si è fermato qui!

Ha creato anche Buying and Cooking di StrEat Palermo che permette ai turisti di vivere un’altra esperienza di autentica sicilianità, insegnando loro le ricette tipiche del capoluogo siciliano e dell’intera isola.

È, infatti, un vero e proprio Laboratorio di Cucina Attiva: i partecipanti sono coinvolti da protagonisti in tutte le fasi di preparazione e realizzazione del piatto, dal banco del mercato ai fornelli, e infine … alla tavola.

Il Buying and Cooking di StrEat Palermo si svolge interamente al Mercato di Ballarò, ha una durata di tre ore e si suddivide in tre fasi: la spesa al mercato per l’acquisto degli ingredienti necessari alla preparazione del piatto del giorno; il laboratorio di cucina dove guidati dal cuoco, Mario Di Matteo, i turisti preparano una ricetta di stagione tipica della tradizione palermitana/siciliana e, infine, il meritato pranzo!

L’esperienza termina con il cannolo fresco offerto da un’antica pasticceria del quartiere Ballarò.

Abbiamo voluto intervistare Marco Romeo e farci raccontare il suo progetto.

Marco, com’è nata questa idea?

L’idea l’ho collaudata per tanti anni con gli amici stranieri in visita a Palermo. Avendo viaggiato tanto e vissuto per diversi anni all’estero e in altre città italiane, ho avuto la fortuna di stringere amicizia con persone di tutto il mondo, dalle quali ho poi preso ispirazione per lanciare lo StrEat Palermo Tour.

In breve possiamo dire che il mio tour non nasce da un’intuizione di business, ma semplicemente da esperienze di vita e di viaggio.

Io credo che la vera idea innovativa non consista tanto nel walking tour in sé, ma piuttosto nel modo di operare che vuole far sentire il turista a proprio agio, proprio come se stesse passeggiando per Palermo con un amico.

Questo è il concept del TuristAmico, termine da me coniato per indicare un tipo di approccio genuino e trasparente con i turisti.

L’idea del Passaporto del Mangione, invece, nasce dal Camino de Santiago de Compostela che ho percorso nel 2009 con mio fratello.

Come ben saprete, prima della partenza ogni pellegrino deve dotarsi della “credencial”, una sorta di documento di riconoscimento sul quale vengono apposti i timbri delle chiese locali visitate lungo il tragitto per Santiago.

Ed ecco che la religiosissima “credencial”, allo StrEat Palermo Tour diventa il profanissimo Passaporto del Mangione! E quelle che erano le chiese del Camino de Santiago, a Palermo diventano friggitorie, taverne e “sfincionari” ambulanti.

Devo confessare che l’utilità del Passaporto del Mangione ha stupito anche me. I partecipanti al tour, infatti, vengono motivati a consumare tutte le prelibatezze di strada proprio per ottenere il timbro ufficiale dello StrEat Palermo Tour.

Inoltre, il Passaporto del Mangione, rimane al turista come souvenir, testimonianza dell’autentica esperienza palermitana.

Il logo con il Genio di Palermo (nume tutelare della città) e il Passaporto del Mangione sono stati disegnati dalla mia amica e coinquilina Jennie Rutz, disegnatrice canadese .

Da quando è partita come sta andando? Piace ai turisti? In particolare a quali?

Lo StrEat Palermo Tour è partito a settembre ed è stato subito apprezzato sia dai turisti sia dai miei stessi concittadini. Gran parte dei miei clienti sono stranieri, direi il 60% circa, e provengono da Gran Bretagna, nord America, Australia e Germania.

Si tratta spesso di viaggiatori d'esperienza che sono ben coscienti di quanto sia fondamentale avere una guida locale.

Tanti altri, invece, sono semplicemente appassionati di cucina... e lasciatemelo dire, quando si entra a Palermo bisogna togliersi il cappello al cospetto di tante meravigliose delizie.

In conclusione posso dire che non esiste un profilo di target ben delineato. I mangioni di StrEat Palermo Tour sono giovani che vogliono esperienze autentiche, coppie in cerca di passeggiate romantiche, famiglie desiderose di divertimento e ancora anziani in cerca di gusto, cultura e relax.

È forse questa la forza del tour, il non essere esclusivamente culinario né esclusivamente storico-artistico... si tratta solo di un'intensa autentica esperienza palermitana.

Avete in mente altri progetti?

Sì, abbiamo ancora tante idee in mente e tanti progetti in cantiere! Ma non te li svelo, aspetta che le concretizziamo, e vedrai.

Che ne dite di provare questo tour nel prossimo vostro viaggio a Palermo?

E naturalmente aspettiamo il vostro racconto!

Info StrEat Palermo Tour

Luogo: lo StrEat Palermo Tour attraversa i quattro mandamenti del centro storico, Capo, Vucciria, Kalsa e Ballarò.

Durata: 4/4.30 ore. Parte alle 10.30 da Piazza Verdi, appuntamento di fronte la scalinata del Teatro Massimo e termina alle 14.30/15.00 in Cattedrale.

Prezzo StrEat Palermo Tour “basic”: 35 Euro

Prezzo StrEat Palermo Tour con pranzo “gourmet”: 50 Euro

Include: tour guidato, gadget Passaporto del Mangione, cinque assaggi di cibo di strada (sfincione, panelle, crocchè, arancina, pane con la milza); degustazione di tre vini dolci locali (zibibbo, marsala e sangue siciliano); pranzo (antipasto, primo o secondo piatto, pane, vino e acqua); cannolo siciliano.

Partecipanti: minimo 2, massimo 8 (su richiesta si organizzano tour personalizzati anche per gruppi più numerosi).

Lingue: italiano e inglese (nel 2014 disponibili anche spagnolo, francese e tedesco).

Il tour è personalizzabile, sia in termini di tempo sia di percorso, in base alle esigenze dei partecipanti.

Contatti StrEat Palermo Tour

Marco Romeo

Cell. +39 3385074679

Mail

Info Buying and Cooking

Luogo: Mercato di Ballarò / B&B Il Giardino di Ballarò

Durata: 3 ore

Prezzo: 50 euro a persona

Partecipanti: minimo 4 massimo 6

Lingue: italiano e inglese (dal 2014 disponibili anche spagnolo, francese e tedesco).

In esclusiva per 2 persone: 200 euro

Contatti Buying and Cooking

Marco Romeo (Accompagnatore Turistico: italiano, inglese, arabo, spagnolo)

Cell. +39 338 5074679

Mail

Streat Palermo

Mario Di Matteo (Chef):

Cell. +39 347 0949972

Mail

StrEat Palermo Tour è anche su

Facebook e Twitter

 

 

+Turismo