+Turismo

Informazioni

Vino e formaggio…un percorso del gusto e della convivialità. Un soggiorno dedicato ai prodotti tipici e alle prelibatezze gastronomiche nei meravigliosi scenari di Santu Lussurgiu. In un ambiente ancora intatto, lasciatevi avvolgere da sapori antichi e genuini per poter deliziare il vostro palato con prodotti di eccellenza che questo territorio sa esprimere come pregiati vini locali e dell’ottimo formaggio.

Arrivo a Santu Lussurgiu il venerdì, sistemazione in albergo diffuso e cena con prodotti tipici della gastronomia tradizionale lussurgese.

Sabato mattina, dopo la colazione, la mattina è dedicata al laboratorio/degustazione dei vini tipici con marchio IGT a cura di un’azienda agricola locale. Nelle vigne di proprietà è possibile scoprire i segreti e le tecniche di coltivazione delle viti e della produzione del vino. La visita alla cantina permette, invece, di conoscere i passaggi produttivi e commerciali. Le degustazioni sono accompagnate da stuzzichini e assaggi di prodotti tipici.

Nel pomeriggio: spostamento in agriturismo per un pranzo a base di materie prime fresche, genuine e di qualità lussurgesi.

È possibile visitare l’azienda, l’allevamento, il laboratorio ed approfondire la conoscenza dell’arte di trasformare il latte in formaggio. Saranno gli stessi titolari a spiegare e raccontare i processi, le metodologie e tutto il necessario per ottenere prodotti di alta qualità come il Casizolu, Presidio Slow Food, lavorato tradizionalmente dalle donne del Montiferru, a partire dal latte bovino di animali di razza rustica “bruno-sarda” e “sardo-modicana”. Rientro in albergo per cena e pernottamento

Domenica mattina, dopo la colazione gli ospiti parteciperanno ai laboratori di cucina sarda tradizionale dove gli allievi avranno modo di mettere in pratica gli insegnamenti degli chef. Tutte le lezioni si concludono con la degustazione dei piatti preparati.

Nel pomeriggio si effettuerà una visita guidata al Museo della Tecnologia Contadina “maestro Francesco Salis”, uno dei primi musei etnografici nati in Sardegna. Situato in una caratteristica casa padronale del XVIII sec., il museo raccoglie oltre 2.000 strumenti da lavoro ed oggetti del passato di uso quotidiano, riguardanti il territorio, la storia e la cultura enogastronomica lussurgese.

A seguire trasferimento presso una piccola distilleria, depositaria di una forte tradizione locale che affonda le sue radici sino al 1700; oltre alla produzione di distillati e liquori apprezzati, si distingue per prodotti di eccellenza come il primo Brandy di Sardegna. Visita guidata con degustazione. I visitatori potranno scoprire i procedimenti che concorrono alla produzione di questi finissimi prodotti.

Tempo libero a disposizione per una passeggiata nelle vie del centro storico per scoprire il borgo autentico di Santu Lussurgiu. Rientro per cena e pernottamento.

Lunedì, dopo la colazione, saluti e partenza.

 

 

Dormire

Gli alloggi di Santu Lussugiu si possono visionare a questo link

Mangiare

I ristoranti tipici di Santu Lussurgiu sono consultabili a questo link

+Turismo