+Turismo

Informazioni

Il Parco nazionale di Connemara è un'area protetta dell'Irlanda occidentale caratterizzata da montagne suggestive, distese di torbiere, praterie e boschi.

 

IL PARCO

Il Parco è stato istituito nel 1980 e tutela gran parte del territorio che era di proprietà dell'abbazia di Kilermore e della Scuola industriale di Letterfrack. La Società per la prevenzione della crudeltà sugli animali, costituita nel secolo scorso, ebbe un ruolo importante per la creazione di quest'area protetta, il cui territorio rischiava di essere deturpato dall’estrazione della torba. Nonostante la limitata estensione, il Parco comprende al suo interno diversi ambienti quali montagne e colline, pantani e brughiere. Il maggior rilievo è il Muckanaght, che fa parte dei famosi Dodici Ben, la cui cima raggiunge 656 m. Dal punto di vista geologico le cime sono formate da quarzite, mentre i pendii sono formati da scisti originatisi dal sollevamento della crosta terrestre milioni di anni fa. L’ultima glaciazione ha lasciato il segno con depositi di sabbia, ghiaia e argilla che contribuiscono a determinare la varietà botanica del Parco. Il clima è decisamente atlantico: nel corso di 250 giorni si registrano mediamente 2500 mm di pioggia.
L’area è abitata dall’uomo da migliaia di anni e sono ancora visibili tracce di antichi insediamenti come tombe megalitiche risalenti a 4000 anni fa.

LA VISITA

Il Centro visite del Parco, aperto da aprile a metà ottobre, è ospitato presso la Scuola industriale di Letterfrack, risalente al secolo scorso. È possibile ricevere informazioni sull’area, assistere a un audiovisivo introduttivo sul Parco, visitare una mostra sulle torbiere, vedere il video Man and Landscape (L’uomo e il paesaggio) e acquistare guide, cartine e pubblicazioni varie. Il centro dispone di un’area pic nic coperta con attrezzature da cucina. 
Il Parco organizza, nel corso dell’estate, diverse iniziative come escursioni guidate, attività per bambini, passeggiate con pony. A disposizione dei visitatori 2 sentieri natura dotati di tabelloni che spiegano i vari aspetti del paesaggio. Interessanti da esplorare le gole del fiume Polladirk. 

LA NATURA

L’erica predomina nelle zone di brughiera ma è la gramigna liscia la pianta probabilmente più diffusa nella zona. Cresce in prossimità degli acquitrini e contribuisce con i suoi pennacchi purpurei, a vivacizzare gli ambienti del Parco.Vi sono diverse piante carnivore, come la drosera, che vivono nei pantani e nelle zone umide e che, sopperiscono alla mancanza di azoto del terreno, con gli insetti che riescono a catturare. Non mancano varie specie di orchidee. Nelle zone più elevate, oltre all’erica, alcuni rappresentanti della flora dei climi freddi come la sassifraga, la radiola rosea e il poligono viviparo.
I cervi nativi sono stati cacciati sino all’estinzione, avvenuta 150 anni fa. Il Parco sta reintroducendo questi mammiferi e il loro numero cresce progressivamente. Lo staff dell’area protetta sta inoltre cercando di inselvatichire i pony, addomesticati nel passato. Altri rappresentanti della fauna sono volpi, tassi, lepri e gatti selvatici, difficili però da vedere. Tra i rapaci gheppi, smerigli e falchi pellegrini. Frequenti sono pispole, fringuelli, pettirossi e scriccioli. D’inverno il Parco ospita beccacce, beccaccini, tordi e altri volatili. 

DA NON PERDERE 

  • Abbazia di Kylemore del XIX secolo. 
  • Aughnanure Castle: castello fortificato del XVI secolo in ottime condizioni. 
  • Galway: Collegiate Church of St Nicholas of Myra la chiesa parrocchiale medioevale, ancora in funzione, più grande d’Irlanda; Lynnch’s Castle del XIV secolo; Spanish Arch del 1584 in prossimità del fiume Corrib è quello che rimane della cinta di mura che un tempo circondavano la città.
  • Inchagoill Island: diverse rovine tra cui Lia Luguaedon Mac Menueh una stele con iscrizione latina; Teampall Naoimh chiesa del IX-X secolo. 
  • All’interno del Parco non vi sono centri di particolare interesse storico-artistico.

INFO

Connemara National Park, Letterfrack Co. Galway, tel. 00353-95-41054/41006, fax 00353-95-41005 

Foto fonte Wikipedia
In auto: da Galway strada statale n. 49 per Clifden.
In autobus: i paesi sono collegati da una buona rete di autobus. 
Tutto l’anno.
Campeggi a Clifden, Westport, Carreroe e Galway. A Letterfrac, Clifden, Recess, Moyard, Kylemore alberghi, pensioni e bed & breakfast.
Alimentari, pub e ristoranti nei centri sopra citati.
Escursionismo a piedi, in bicicletta e a cavallo.
Il centro viste è accessibile alle carrozzine.

Consigli in Zona

+Turismo