+Turismo

Informazioni

Lo scorso maggio l’emittente televisiva americana CNN proponeva 12 itinerari alternativi alla scoperta dell’Italia.

Ci siamo incuriositi e vi abbiamo sintetizzato la descrizione che è stata fatta su queste mete, ma vi consigliamo di leggere l’originale per spunti di viaggio (in fondo all’articolo, il link relativo).

  • Ischia

Definita l'isola sorella di Capri, senza lo status di VIP, più vera e più genuina. È famosa per le sue terme (costruite dai Romani), i punti di immersioni e gli alberghi di lusso a quattro stelle con ottimi prezzi tutto l'anno.

Economici ma deliziosi ristoranti di pesce si trovano lungo il porto di Ischia Porto e l'isola è una dei pochi a fare il limoncello.

I visitatori possono scegliere tra lunghe passeggiate nella vegetazione lussureggiante o prendere un taxi, autobus o barca per visitare l'isola. Comune Ischia

  • Caltagirone

È il cuore vero della Sicilia, celebre per le sue ceramiche artigianali e le migliori granite in Italia. L'attrazione principale è la monumentale scalinata di 142 gradini di Santa Maria del Monte, costruita nel XVII° secolo, con maioliche decorate a mano di diversi periodi Comune Caltagirone

Il modo migliore per assaporare la città è a piedi lungo la sfilata di negozi di ceramiche artigianali, e la giornata di shopping si può concludere con una granita servita in una brioche calda.

  • Lecce

Soprannominata la Firenze del Sud Italia, può sorprendere anche gli italiani. Questa è una delle regioni più povere del paese, dove le pecore pascolano tra gli ulivi secolari e i muretti a secco lungo le strade.

Le chiese, come la Basilica di Santa Croce, hanno facciate in pietra dorata. Eleganti fontane sono dappertutto. Ci sono il Duomo, il campanile alto 72 metri e la piazza Sant'Oronzo, cuore pulsante della città. Diversi stili architettonici si riuniscono qui, il più eclatante è la colonna e l'anfiteatro romano (infolecce [3]). Qui si trova il centro della vita notturna della città.

  • Mantova

È la città natale del più celebre poeta di Roma, Virgilio. Con Sabbioneta è Patrimonio dell'Umanità dell’Unesco. Gli splendidi edifici riecheggiano la grandezza dei Gonzaga, una potente famiglia del Rinascimento che ha contribuito a rendere la città una ricca potenza e centro commerciale.

Palazzo Ducale, residenza storica dei Gonzaga, è una città nella città: 34.000 metri quadrati di capolavori di artisti come Rubens e Raffaello (Turismo Mantova [4]).

Mescola arte con la natura. Il fiume Mincio e i laghi creano un habitat ideale per molte specie di uccelli.

  • Matera

È un preistorico villaggio di pietra nel mezzo di una regione meridionale desolata della Basilicata.

Si tratta di una delle città più antiche del mondo, le chiese rupestri sono Patrimonio dell’Umanità dell'Unesco.

Lungo le strade non si può fare a meno di notare i vari strati su cui la città è stata costruita nel corso dei secoli: cristiana, bizantina, greco-romana e medievale (comune Matera [5]).

  • Narni

Questo borgo umbro è stato costruito 3000 anni fa in cima a una collina rocciosa sopra un canyon, attraversato da un fiume scuro.

Conquistata dai Romani che la chiamarono Narnia, è dominata dalla fortezza dell'Albornoz e la statua del leone è il simbolo della città.

Vale la pena visitare l'imponente ponte di Augusto, costruito in epoca romana, e il museo della città che mostra capolavori del Rinascimento (comune Narni [7]).

  • Pienza

Situata in Val d'Orcia, zona più affascinante della Toscana, è un piccolo gioiello, la città ideale rinascimentale progettata dal nativo Papa Pio II.

Qui tutto è pulito, perfetto e ordinato. Incredibilmente ristrutturato con uno spettacolare Duomo, il centro storico della città è Patrimonio dell’Umanità dell'Unesco e si trova sulla cima di una collina, con un percorso circolare attorno alle mura della città che offrono una visione a 360 gradi della valle.

Le principali attrazioni sono la cattedrale con disegni gotici, il Palazzo papale Piccolomini e il Museo Diocesano con capolavori rinascimentali (ufficio turistico di Pienza [9]). Olio d'oliva extravergine e pecorino locale si possono trovare in molti negozi.

  • San Felice Circeo

È un pittoresco, secolare villaggio costruito sulla cima del Monte Circe, dove la mitologia incontra la natura.

Il luogo è caratterizzato da ripide pareti, creste e picchi vertiginosi, gole e calette di ciottoli di pietra.

Tra Roma e Napoli, questo promontorio si protende nel mare e sorge lungo la costa, dove si dice che Enea sia sbarcato da Troia in fiamme e la maga Circe abbia stregato Ulisse, tenendolo prigioniero per anni in una grotta raggiungibile via mare.

Il profilo della maga è scolpito sulla collina: il suo profilo ha la forma di una donna che dorme.

  • Siracusa

Un mix di greco, romano, arabo e architettura barocca si trova nel vivace mercato all'aperto al centro di questi 2700 anni della città siciliana.

Ogni vicolo tortuoso ha una bellezza particolare e c'è così tanto da vedere, dal tempio di Apollo e la magnifica Piazza del Duomo alle catacombe che sono seconde solo a Roma.

Il parco archeologico della città dispone di uno dei più grandi teatri greci e un’arena romana, una volta utilizzato per i combattimenti dei gladiatori.

La più spettacolare attrazione è un immenso giardino botanico con decine di grotte da cui si estraeva calcare per costruire la città.

(comune Siracusa [12]).

  • Torino

È stata la prima capitale storica d'Italia, dove i re del paese hanno vissuto. C'è un tocco regale alle gallerie sofisticate della città, portici decorati e le caffetterie e le piazze del XVII° secolo.

Torino è un elegante luogo affascinante nella ricca regione dei vini, il Piemonte.  È soprannominata "Madama" ed è facile da visitare anche nei piovosi giorni grazie a 14 Km di passaggi coperti e un centro a scacchiera: strade ortogonali rendono impossibile perdersi.

Le piazze sono maestose: Piazza San Carlo, un salone pedonale a cielo aperto, Piazza Castello merita una visita per la magnifica statua col cavallo di bronzo e Piazza Vittoria è la piazza più grande d'Europa.

Il simbolo architettonico della città è la Mole Antonelliana, un alto edificio con un superbo panorama a 360 gradi, che ospita il Museo Nazionale del Cinema (comune Torino [13]).

  • Tuscania

Offre un cocktail al viaggiatore di arte etrusca, romana e il mondo del Rinascimento. Situata nella campagna a nord di Roma, vicino al confine con la Toscana, è stata costruita dagli Etruschi - un popolo indoeuropeo spazzato via dai Romani.

È una città-necropoli: una volta superato il muro di cinta ed entra nella città vecchia si vedrà sarcofagi scolpiti lungo le strade turismo Tuscania

 

  • Ventotene

È un’isola a due chilometri da Roma e un ex centro carcerario per lussuriose nobildonne romane e successivamente per gli antifascisti .

Il mare qui è pieno di reperti antichi, vasi romani e altri tesori ed è riserva marina naturale e zona di immersioni sub.

Dimenticate discoteche e notti selvagge, andrete a letto presto e vi sveglierete all'alba.

L'antico porto romano è ancora usato oggi, e le celle degli ex detenuti sono state trasformate in case estive dai colori rosa, giallo e viola.

Imbarcazioni locali offrono visite al carcere Borbonico sulla piccola isola vicina di Santo Stefano comune Ventotene.

CNN

+Turismo