+Turismo

Informazioni

Sembra il titolo di un romanzo d’avventura e, in effetti, non sono certo i colpi di scena a mancare durante questa piacevolissima escursione… Ma andiamo con ordine…I misteri del viandante è un itinerario guidato proposto dal GEOTrIPS che per questa gita mette a disposizione una sua guida ambientale escursionistica, esperta in geologia. Come suggerisce il nome, GEOTrIPS si occupa di itinerari a tema geologico e I Misteri del viandante non fa di certo eccezione. Il percorso si snoda in provincia di Lecco e in particolare in alto lago di Como, lungo il frequentatissimo Sentiero del Viandante, un antichissimo sentiero della east coast lariana, forse addirittura romano, apprezzato negli ultimi anni dagli amanti di facili trekking, per la sua percorribilità, adatta a tutti.

Dall’Orrido al pranzo appeso alla roccia

L’itinerario proposto parte subito in quarta, con la visita all’emozionante Orrido di Bellano, uno stretto canyon, percorso da un torrente impetuoso, lungo il quale si addentrano passerelle appese alla roccia che permetteranno ai visitatori di godere uno spettacolo unico, andando a sbirciare nel “dietro le quinte” di un magnifico spettacolo della natura. 

Sorpresa tra le sorprese, dopo il tumulto delle acque gorgoglianti, un boschetto fresco e ombroso sarà la location ideale per discutere con la guida riguardo al magnifico geosito in cui ci si trova. 

Lungo il Sentiero del Viandante si incontreranno poi elementi geologici delle più disparate dimensioni ed età: dai depositi glaciali alle antiche barriere coralline, da montagne che si deformano lentamente verso il lago a preziosissime pietre da costruzione e molto altro ancora… Con l’aiuto della guida si osserverà il mondo con occhi diversi, quelli di un geologo, che riportano indietro nel tempo, svelando come l’uomo sfrutti, sin dalla notte dei tempi, la geologia, insediandosi nelle contropendenze, fortificando le alture, coltivando su depositi glaciali, insediando città sulle conoidi alluvionali, edificando con pietre antiche di centinaia di milioni di anni, senza nemmeno pensare che tutto questo è, per così dire, gentilmente offerto da Gaia… 

A metà percorso non può di certo mancare un pranzo geologico! Nascosti e protetti da un freschissimo anfratto roccioso, i partecipanti trovano ospitalità nella locanda più particolare che si sia mai vista, un ristorante totalmente appeso alla roccia, e poi di nuovo all’avventura verso un castello medievale, divenuto, un secolo fa, avamposto della Linea Cadorna e poi covo di rapaci, rifugio per mostri marini, fantasmi e per l’uliveto più a nord del mondo.

Il bianco torrente

Ma è forse con l’ultima tappa del viaggio, presso la leonardesca sorgente del torrente Fiumelatte, che il titolo dell’escursione trova il senso più profondo: quali sono i misteri del Viandante? Beh, ce ne sono molti... gli orridi sono stati davvero scavati dai torrenti? Oppure sono cicatrici nella crosta terrestre causate dai terremoti? Com’è possibile che il lago di Como scenda sotto il livello del mare? Come possono crescere i castagni su una montagna calcarea?

Ma soprattutto come può un torrente essere bianco e scomparire durante l’inverno? In risposta a queste domande sono nati negli anni molte leggende e falsi miti. Per fortuna ora si conoscono le vere risposte e si possono svelare i misteri del viandante.

 

Dormire

A Malgrate si trova la Casa sull'Albero, raffinata ed elegante dimora.

+Turismo