+Turismo

Informazioni

Arroccato nella sue mura di cinta del 1300, a picco sul mare, si trova Montemarcello, il cui territorio fa parte del parco di Montemarcello-Magra, comprendente l'insieme delle colline che dividono le acque del Golfo di La Spezia da quelle del fiume Magra. 

Noto alle cronache anche per essere stata la residenza estiva del grande giornalista Indro Montanelli, il paese è costruito attorno alla chiesa e alla splendida piazza ed è un piccolo splendido dipinto antico che riporta ai tempi passati. 

Dal bar del paese si accede a una stradina che porta al belvedere, a picco sul mare e sulla spiaggia raggiungibile solo in barca o a piedi, percorrendo per un’oretta circa lo scosceso sentiero. Passeggiando lungo tutte le stradine, avrete una vista panoramica sulle Alpi Apuane, la Val di Magra e il golfo di La Spezia. 

Fuori le mura, dopo appena due curve, appare l’incantevole cimitero. 

Da Montemarcello partono innumerevoli percorsi a piedi, che portano all’interno delle montagne in cui è incastonato, territorio di cercatori di funghi e camminatori. Da non perdere è l'Orto Botanico che sorge sulla vetta di Monte Murlo, a 365 metri di altitudine, in posizione panoramica fra il mare e le Apuane. La litoranea che scende da Montemarcello a Bocca di Magra è una strada panoramica dai lunghi rettilinei e larghi tornanti; dalla montagna al mare offre scorci bellissimi e punti di sosta per permettere di scattare fotografie d’autore.

 

Mangiare

Lungo la strada per Montemarcello, arrivando da Lerici, si incontrano alcuni ristoranti che offrono pesce e carne. La nostra scelta, su consiglio di amici locali, è caduta su La Brace, dove il bravissimo cuoco Mauro cucina carne e pesce direttamente sulla brace dell’enorme camino. La squisitezza dei sapori locali è accompagnata da musica classica e da un vino locale squisito.

Consigli in Zona

Bocca di Magra è alla foce del Magra, il fiume che divide il ligure dal toscano, come lo definisce Dante nella Divina Commedia, ed è il porto preferito dagli spezzini per uscire direttamente in mare aperto.   

È stato luogo di ispirazione per illustri personaggi come Einaudi, Montale, Pavese…

Sulla strada per raggiungere Bocca incontrerete il Monastero Santa Croce dei Carmelitani Scalzi, a picco sul mare con una vista splendida, che offre anche ospitalità. Il ristorante più noto, Capannina Ciccio, è famoso per il pesce freschissimo. La passeggiata lungo mare, recentemente ristrutturata, permette di camminare lungo prati fioriti, alberi e panchine fino alla zona del porto, terminando poi nella spiaggia pubblica.  

Da qui è possibile organizzare escursioni in barca con vari servizi locali, immersioni nelle zone limitrofe grazie ad alcuni diving, o prendere il largo verso le spiagge libere, raggiungibili solo via mare. Quelle più consigliate per chi non vuole stare in posti troppo affollati e difficilmente godibili.

Per chi invece preferisce le spiagge facilmente accessibili, quella più bella della zona è certamente Baia Blu, raggiungibile seguendo la strada costiera, superando la Spezia e continuando verso Lerici. Dopo la marina e i cantieri nautici, una stradina sulla destra conduce alla baia, incastonata tra le montagne e tranquilla, fuori dalle rotte dei venti forti della costa e con fiancate rocciose e ricche di pesce. Noterete tantissime imbarcazioni al largo durante l’estate: questa, come molte spiagge sulla costa, è meta obbligata di barche a vela e motoscafi, che possono godersi lo spettacolo al largo. 

Scendendo da Montemarcello dal lato opposto, invece, la strada vi porterà dritti a Lerici, con la sua costa turistica piena di ristoranti e locande, e il castello, sede del locale museo geopaleontologico. Lerici non solo offre degli scorci unici, ma anche molte spiagge rinomate (purtroppo la maggior parte delle quali private) per la bellezza e le acque cristalline. Da qui è possibile poi proseguire per la Versilia, da Viareggio in poi, oppure risalire verso Portovenere.

 

+Turismo