+Turismo

Informazioni

Giorno 1
Monterosso – Portovenere

Partendo dalla spiaggia di Monterosso, si pagaia all'interno dell'Area Marina Protetta delle Cinque Terre in direzione levante verso Vernazza. Costeggiando le suggestive scogliere di questa zona si raggiunge la spiaggia di Guvano e successivamente Corniglia. Continuando a pagaiare si arriva poi a Manarola, godendosi la vista di questo incantevole borgo dal mare. Proseguendo quindi poco oltre si arriva a Riomaggiore per pranzo e per una breve passeggiata tra gli stretti carruggi e le abitazioni variopinte.
Superata Riomaggiore si pagaia verso est costeggiando ripide e selvagge scogliere. Si raggiunge, quindi, lo Scoglio Ferale e la Grotta Byron e finalmente Portovenere, nostra meta finale della giornata. L'arrivo in kayak nel borgo è un esperienza che lascia senza fiato e difficilmente si dimentica!
È tempo di sbarcare, godersi una bella doccia, due passi per il paese e un meritato aperitivo dalla chiesa di San Pietro prima di cena.

Lunghezza percorso: 13 miglia nautiche

 

Giorno 2
Palmaria – Tino - Tinetto

Partendo dalla spiaggia di Porto Venere, si costeggia in direzione del canale che separa l'isola dalla terraferma. La pagaiata prosegue con tranquillità costeggiando l'Isola Palmaria sul lato di levante, laddove la vegetazione bassa sul mare e le bianche scogliere ci fanno per un attimo dimenticare di essere in Liguria. La sosta per il pranzo verrà definita lungo il percorso dalla guida secondo le variabilità del percorso.
Sarà quindi il momento di completare l'attraversata per il Tinetto, una piccolissima isola che evoca sensazioni suggestive, facendoci sentire marinai d'altri tempi. Qui il mare si manifesta in tutta la sua grandezza e doppieremo la Madonnetta posta nella punta più meridionale dell'isola. Si pagaierà quindi sul lato di ponente del Tino e della Palmaria, ammirando le alte falesie a picco sul mare, fino al rientro nel canale di Portovenere laddove sbarcheremo.

Lunghezza percorso: 7 miglia nautiche

Arrivo previsto: ore 15 a Portovenere

 

Incluso nel prezzo:
• Attrezzatura: canoa, pagaia, paraspruzzi, lycra, giubbino salvagente, sacca stagna
• 2 pranzi
• Pernottamento in Ostello a Portovenere
• Colazione

Cosa portare: costume o pantaloni in lycra, scarpe da ginnastica o calzari in neoprene, maglia termica o lycra felpata, acqua.

Ritrovo: Dal parcheggio di Monterosso sotto la stazione ferroviaria (zona campi di calcio) entro le 9:30.

 

n.b.
Numero minimo 6 partecipanti.
Outdoor Portofino non si fa carico dei trasferimenti.

+Turismo