+Turismo

Informazioni

Siamo stati a fare un test sulla mobilità elettrica proprio a Roma lo scorso settembre.

Oltre ad essere un test su come si guida un mezzo elettrico è stata la scusa per provare un itinerario locale, a breve raggio, ma che può essere una bellissima e intima breve fuga dalla città per tutti: la base è a nemmeno 10 minuti di strada dall´aeroporto, e le mete distribuite lungo due lati dell´Aereoporto romano.

La basa d´appoggio è stata la splendida location di QC Terme con delle splendide ville vittoriane rinnovate e tecnologiche trasfomate in dimore di extra lusso.
Sopra lo splendore delle costruzioni, i giardini a perdita d’occhio, a fianco una serie consecutiva di più di 10 vasche di acqua termale, all´aperto, con la vista sugli alberi maestosi, un angolo protetto e fresco dedicato al ristoro con alimenti naturali, frutta, verdura, pane, vino e spumante. Un viaggio nel passato Romano delle Terme, che prosegue poi sottoterra, con la parte interrata ancora più accogliente.

OASI WWF Macchiagrande

Prima di esplorarle partiamo da qui, diretti alla locale Oasi WWF di Macchiagrande: un piccolo angolo di paradiso che permette e specie migratrici di trovare riparo e ristoro durante il viaggio, oltre che punto di nidifciazione e di crescita delle tartarughe di terra .
Questo piccolo angolo nascosto merita una visita, il percorso non è particolarmente impegnativo e alla portata di tutti.
Da qui si riparte, penso che l'orario più scenografico per scoprirlo sia il tramonto.

Progetto Waterfront

Scopriamo poi Waterfront, un progetto di bio edilizia per uso ristorativo, sulla spiaggia e tra delicatissime dune da preservare, un team di architetti ha costruito questo gruppo di strutture smontabili, totalmente realizzate con materiali bio e non inquinanti, che vengono smontate durante l´inverno e rimontate all’inizio della stagione.
Qui il bio è stile di vita, con una offerta variegatissima di spremute, frullati e cocktail a base di frutta fresca, torte e dolci, vini a chilometro zero e cibo buono. Il tutto a pochi metri dal mare, con un splendido tappeto d’erba che incredibilmente cresce sulla sabbia. Attenti studi al dettaglio, compreso il tappeto verde Australiano, hanno creato questo piccolo angolo di paradiso e di relax, in una spiaggia libera e in una posizione da preservare. E anche qui basta alzare gli occhi al cielo per vedere passare di tutto sopra la propria testa, dai gabbiano alle altre centinaia di specie che popolano la vicinissima oasi. Tra le peculiarità una salta all’occhio: qui non si spreca nulla. Anche i tronchi sbiancati dal mare che ogni tanto questa fa affiorare sulla spiaggia si trasformano in opere d’arte che abbelliscono il tappeto erboso, giocando con contrasti, colori e materiali in maniera creativa, tanto apprezzata che anche Renzo Piano ne è stato molto colpito quando ha avuto occasione di scoprirla. Un esempio di come fondi pubblici, impresa private e rispetto per l'ambiente possano coabitare e diventare sistema.

QC TERME

E’ questo è il momento del rientro, sempre a bordo della Nissan EV200 che ha ancora a più di metà della batteria di cui è dotata, per arrivare a scoprire le terme di QC Terme, con i suoi percorsi sotterranei che vanno dalla sauna all´eucalipto, alla sauna emozionale, vari tipi di idromassaggi e percorsi d’ acqua per tutti i gusti, dal caldo intenso al freddo, tra lastre di marmo, vapori e profumi. Se ne esce rinati.
L’ultima tappa di questo itinerario è dedicata alla cena, al ristorante connesso al centro termale, con un allestimento esterno molto intimo e romantico, merita una cena in dolce compagnia accompagnata da una vasta selezione di vini. Ho testato il filetto con spaghetti di verdure, squisito e  cotto perfettamente
E dopo un'ottima cena  e il pomeriggio alla spa si torna in camera a riposare.

+Turismo