+Turismo

Informazioni

Un week-end all’insegna dei sapori della tradizione romagnola, celebrando l’eccellenza del Sangiovese durante l’evento più atteso dell’anno

Venerdì 4 settembre

Cena “La tevla de’ sdaz” alla Tre Giorni del Sangiovese, in  Piazza Garibaldi, a base di prodotti tipici romagnoli (su prenotazione, posti limitati), a seguire passeggiata tra gli stand di degustazione di Sangiovese e prodotti enogastronomici, accompagnata dal concerto degli  “Amarcord Swing”.. Pernottamento in struttura convenzionata.

Sabato 5 settembre

La mattina è dedicata alla scoperta della natura di Predappio, a due passi dal Parco delle Foreste Casentinesi, tra colline, calanchi e campi coltivati per scoprire le origini dei vitigni Sangiovese. Escursione guidata ai calanchi del Monte Velbe lungo il Sentiero degli Alpini per ammirare l’arrivo dolce della stagione (durata 3 ore circa – difficoltà: facile).

Rientro in tarda mattinata, pranzo presso uno dei ristoranti della Comunità Ospitale a base di piatti tipici romagnoli della stagione.

Nel pomeriggio, possibilità di partecipare ai laboratori del gusto (su prenotazione, posti limitati):

  • ore 15,00 La Schiava in Alto Adige: le autenticità di un rosso da merenda.
    Con Peter Dipoli e Francesco Falcone
  • ore 18,00: Il Piedirosso dei Campi Flegrei: mediterranea golosità.
    Con Mauro Erro e Francesco Falcone

Dalle ore 19, si parteciperà alla Tre Giorni del Sangiovese, con stand enogastronomici e degustazioni di Sangiovese, in Piazza Garibaldi, accompagnate dal concerto del gruppo “Il vangelo Secondo”. Alla sera sarà possibile partecipare  Cena itinerante con assaggi di Razionalismo: degustazioni presso i luoghi simbolo del Museo Urbano di Predappio con partenze alle ore 19,00 – 20,00 – 21,00 da Piazza Garibaldi (su prenotazione, posti limitati).

Domenica 6 settembre

Due attività a scelta:

  • Per gli amanti della natura, sarà possibile dedicare la mattinata a un’escursione guidata alla scoperta della storia di Predappio: dal cimitero monumentale a Predappio Alta a piedi, percorrendo il crinale e concludendo con visita al borgo e al castello (durata 1,50 h – difficoltà: facile). Pranzo presso uno dei ristoranti della Comunità Ospitale.
  • In alternativa, si consiglia una visita libera nella vicina Forlì, alla scoperta degli itinerari del razionalismo, dei musei di San Domenico e della Rocca di Ravaldino.

Nel pomeriggio, possibilità di partecipare ai lavoratori sensoriali del gusto:

  • Ore 15,00: Predappio le tante declinazioni della sottozona.
    Con Francesco Bordini e Francesco Falcone
  • Ore 18,00: Dolceacqua: il terroir, i cru, il tempo
    Con Filippo Rondelli e Francesco Falcone

Partecipazione all’evento “Metti una sera…un libro” presentazione del libro“Mussolini e Nenni – amici, nemici” di Mazzuca e Foglietta, Al termine dell’attività, fine del soggiorno.

Le modalità di prenotazione a questo link

 

Dormire

Gli alloggi disponibili a Predappio sono presenti nel catalogo delle Comunità Ospitali

Mangiare

Scopri i ristoranti tipici di Predappio a questo link

+Turismo