+Turismo

Informazioni

Quello di Peak District è il primo parco nazionale britannico a essere stato istituito (nel 1951) ed è uno dei più visitati del Regno Unito, grazie anche alla vicinanza di città come Sheffield, Manchester e Derby. Occupa la parte meridionale dei monti Pennini, lunga 350 km (denominati la colonna vertebrale dell’Inghilterra) che arrivano sino ai confini con la Scozia.

IL PARCO
Dal punto di vista geologico e paesaggistico il Parco si divide in due parti. Quella settentrionale, il Dark Peak, è caratterizzata da un paesaggio austero ma molto bello, composto da torbiere, paludi, profonde vallate che ospitano laghi circondati da pinete, importanti bacini idrici per le città circostanti. Dal punto di vista geologico l’area è formata da arenaria e quarzo. Di calcare è invece costituito l’altopiano che si trova nella parte meridionale del Parco, in cui si insinuano diverse vallette boschive e in cui l’uomo ha contribuito a forgiare il paesaggio con pascoli, campi e fattorie. La zona presenta fenomeni carsici: è ricca quindi di grotte e dirupi e diverse miniere. Il Parco viene visitato ogni anno da milioni di persone: il territorio però non ne risente grazie anche alle misure preventive messe in atto dal Parco.

LA NATURA
Nel Parco predominano le specie arbustive ed erbacee. I boschi di frassini di White Peak vengono considerati tra i più belli e lussureggianti del paese. La fauna non è molto ricca e comprende il tasso, la volpe, l’ermellino, il coniglio selvatico e lo scoiattolo grigio importato dall’America che in poco tempo ha soppiantato il locale scoiattolo rosso. Tra gli uccelli il gheppio, il picchio muratore, il merlo acquaiolo, la pernice bianca.

LA VISITA
Ci sono diversi centri visita e TIC (Tourist Information Center) nel Parco tra cui a Bakewell, Casleton, Edale. Qui è possibile ottenere gratuitamente Peak District, uno strumento informativo sulle attività del Parco, in cui si può tra l’altro trovare le escursioni guidate dai ranger. Il Parco è una sorta di paradiso per chi lo vuole visitare. Non è necessaria l’automobile, in quanto grazie all’ottima rete locale di treni e autobus, viene coperta praticamente ogni zona. È possibile noleggiare biciclette in diversi centri e alcune linee ferroviarie sono state riadattate in piste ciclabili. Ottima anche l'opportunità di conoscere il parco in sella a un cavallo. Per gli escursionisti a piedi c’è a disposizione una fitta rete di percorsi a breve e a lunga percorrenza. Nel Parco prende avvio il famoso Pennine Way, di 402 km, il primo tracciato a valenza nazionale istituito nel 1951 che attraversa l’Inghilterra lungo la catena montuosa e i parchi delle Yorkshire Dales e di Northumberland. Buona parte del Parco è di proprietà privata, ma grazie agli Access Agreement (Permessi di entrata) è possibile sfruttare sentieri e mulattiere ed entrare così nei fondi privati.

DA NON PERDERE NEI DINTORNI
Le città di Manchester, Derby, Sheffield e Nottingham.
Bakewell: chiesa di All Saints con una croce sassone risalente all’800. Circa 5 km a nord-est Chatsworth, residenza abitata per due terzi dalla famiglia del duca di Devonshire, è in stile elisabettiano ed è stata costruita a partire dal 1551. Circa 3 km a sud-est c’è invece Haddon Hall, costruita ai tempi dei Tudor.
Castleton: castello di Peveril costruito dal figlio di William il Conquistatore. Rimangono pochi resti. La zona attorno alla cittadina è ricca di grotte: da segnalare Peak cavern, Treak cliff cavern, Speedwell cavern, Blue John cavern tutte visitabili.
Eyam: pittoresco villaggio con una tragica vicenda storica. Nel 1665 infatti un sarto proveniente da Londra portò la peste. Gli abitanti, per evitare la diffusione del morbo, decisero di isolarsi: morirono i quattro quinti della popolazione. Da visitare il locale museo, che racconta questa tragica vicenda, e la chiesa che ospita una magnifica croce sassone.
Lyme Park: parco abitato da cervi e con una magnifica magione di campagna.

IL PARCO IN SINTESI 
Dove si trova
Al centro dell’Inghilterra, tra Manchester e Sheffield
Dimensioni e altitudine 
140 000 ettari, altitudine media 370 m slm.
Indirizzo
Peak District National Park, Aldern House, Baslow Road, Bakewell Derbyshire DE4 1 AE, tel. 0044-1629- 816200, fax 0044-1629- 816310, e-mail: customer.service@peakdistrict.gov.uk, web: www.peakdistrict.org.uk
Come arrivare
In auto: da Manchester a Sheffield il Parco si raggiunge molto facilmente
In treno: linea Manchester Piccadilly-Stockport Edale-Sheffield (1ora e 20 minuti); Manchester-Stockport- Buxton (55 minuti); Derby-Matlock (30 minuti). Da Londra St Pancra si raggiunge Sheffield in 2 ore e 20 minuti e Derby in 1ora e 40. Stockport dista invece 2 ore e 20 minuti da Londra Euston
In autobus: diverse linee collegano centri del Parco con le città ai confini dell’area protetta.
Da segnalare un prezioso strumento informativo che si può ottenere gratuitamente presso i centri visita e i Tourist Information Center della zona: è il Peak District Timetable che ha gli orari dei mezzi pubblici inservizio nel Parco.
Quando visitarlo
Tutto l’anno.
Vitto & Alloggio
I centri con la più completa offerta turistica sono Bakewell e Castleton; è possibile alloggiare inoltre a Matlock, Buxton, Ashbourne, Glossop. Nell’area sono presenti ben 12 ostelli della gioventù.
Ristoranti e alimentari a Bakewell, Castleton, Matlock, Buxton, Ashbourne, Glossop e in altri centri.
Cosa fare
Escursionismo a piedi, in bicicletta, a cavallo, speleologia, alpinismo, vela e pesca.
Disabili 
Informazioni per le possibilità offerte ai visitatori disabili>>

Consigli in Zona

+Turismo