+Turismo

Informazioni

Chiara d'Amelio ci racconta la storia dell'Agriturismo Il Poggiarello, di cui è proprietaria con il marito Stefano Casali nella Maremma toscana. Con una proposta per il capodanno.

Quando e perché è nato l'Agriturismo Il Poggiarello?

Tutto nasce dalla nostra voglia di cambiare vita: pur avendo raggiunto nella nostra città d'origine, Milano, successi e gratificazioni professionali, a un certo punto ci siamo sentiti attratti da una vita più  "pulita", da un ambiente a misura d'uomo e dagli spazi aperti. Cominciamo a frequentare assiduamente la Maremma Toscana nel '97: la campagna ci chiama, ci appassiona e ci assorbe. Qui trasformiamo un antico casale, già di nostra proprietà, in agriturismo, luogo di vacanza e condivisione della bellezza selvaggia del posto. La ristrutturazione è lunga e scrupolosa, ogni traccia del passato viene conservata e riutilizzata, sotto la spinta dell'amore per l'antico e per la tradizione. I dieci appartamenti ricavati sono spaziosi, arredati con gusto e semplicità, l'Ospite qui si sente come a casa propria.

Che cosa trovano le persone che vengono da voi?

Sicuramente una vacanza all'insegna della libertà: libertà di scegliere tra il silenzio, l'arte, la ghiotta cucina, i pregiati vini, le passeggiate a piedi o in bicicletta, l'osservazione delle stelle, la natura, il mare, il dolce fare nulla! A Il Poggiarello l'Ospite trova una piscina con vista a perdita docchio sui vigneti, parco giochi, ristorante tipico maremmano, possibilità di fare degustazioni di vini e di olio, visita della cantina, mountain bike, campo da calcetto, una calda atmosfera familiare.

Quali sono le vostre proposte per le prossime vacanze invernali?

Capodanno in Cantina è il pacchetto che proponiamo per festeggiare il nuovo anno. Prevede tre pernottamenti con abbondante prima colazione a buffet, con torte e biscotti fatti a mano, conserve della casa, caciotte, salumi. Il Cenone dell'ultimo dell'anno è a base di piatti tipici e sfiziosi, come i tortelli con zucca e pecorino di Grotta, le crespelle con porcini al ragù di chianina, il cinghiale alla maremmana. Tutto abbinato ai nostri vini, naturalmente! Il primo gennaio faremo un brunch di Capodanno, con frittate, sformati di verdura, torte salate, dolci; in serata ci aspetta un brindisi: Happy wine, happy new year. Sarà possibile durante il soggiorno visitare la cantina e assaggiare i nuovi vini.

Servizi

  • parcheggio
  • noleggio bici
  • posti letto
  • ristorante
  • colazione
  • piscina
  • carta di credito
  • parco giochi bimbi
  • animali domestici
  • prodotti locali
  • accesso disabili
  • scuola di cucina

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 5/8

  • Utilizza energie alternative
  • Utilizza (non esclusivamente) cibo Bio o a Km0
  • Accoglie anche gli amici a 4 zampe
  • Ha processi di ottimizzazione dei consumi
  • Fa promozione del suo territorio


Il lato Green

Quali scelte ecocompatibili avete fatto nella ristrutturazione delle case della tenuta? E nel terreno che coltivate?

Nella ristrutturazione del casolare abbiamo avuto un occhio di riguardo per l'ambiente: utilizziamo pannelli solari per il riscaldamento dell'acqua mentre una caldaia a legna scalda gli ambienti. La legna proviene dalla pulizia del bosco che si trova nella nostra tenuta. In agricoltura, pratichiamo un modello a basso impatto ambientale, in grado di salvaguardare il territorio e la salute dell'uomo. Siamo molto attenti alla qualità del prodotto, anche perché noi siamo i primi consumatori.

Che cosa producete?

Accanto all'agriturismo, l'attività principale è la viticoltura. I nostri vigneti si estendono su 14 ettari di terra calcarea, ciottolosa e argillosa. Le varietà dei ceppi allevati e la coltivazione delle viti in zone climatiche a diverse altitudini - una, pianeggiante, al Poggiarello, le altre, collinari, a Sassofortino - aggiungono pregio al prodotto.I l nostro pensiero è di produrre un vino che rispecchi il territorio da un lato ma che rifletta anche le nostre caratteristiche e le nostre capacità dall'altro, il nostro vino siamo noi.

Fate conoscere loro il vostro territorio?

All'arrivo dell'Ospite, mappa alla mano, diamo informazioni sulla Maremma Toscana, proponendo itinerari su misura del cliente: città d'arte, borghi medievali, percorsi naturalistici, cantine, spiagge bellissime e nascoste. Ogni giorno, poi, siamo sempre a disposizione per consigli e suggerimenti, oltre che per piacevoli conversazioni, magari davanti a un bicchiere di vino!

C'è sinergia tra il vostro lavoro e quello di enti preposti a promuovere la Maremma?

Certamente! Esiste un rapporto consolidato di cooperazione e di fiducia tra la nostra azienda e gli enti di promozione. Solo in questo modo, secondo noi, si appartiene veramente a un territorio.

Che cosa pensi debba fare il territorio per farsi conoscere e apprezzare in maniera più capillare e autentica nel mondo?

Siamo convinti che la promozione integrata del territorio sia vincente. C'è infatti un legame fortissimo tra territorio, ospitalità, mondo del vino. Questo legame rappresenta il punto di partenza ottimale per far conoscere una realtà ricca e straordinaria, quale è la Maremma. Questa deve essere a nostro parere la missione di tutti, imprenditori ed enti.