+Turismo

Informazioni

L'Agriturismo Bergi a Castelbuono, antico centro tra i più caratteristici del Parco delle Madonie,  si sviluppa su circa ottantamila metriquadri tra orti, frutteti ed uliveti, nel Vallone Saraceno, una zona archeologica risalente all'epoca greco-romana.

Originariamente "orticello" dell'antico Feudo Bergi l'Azienda non ha mai interrotto questa tradizione, migliorando e arricchendo, nel tempo, le coltivazioni. La cultura contadina della nostra Famiglia mista alla vocazione culinaria e la bontà dei prodotti genuini dell'Azienda, consente a quanti amano le cose semplici della vita di campagna di ritrovare quegli antichi sapori della sana cucina madonita.

La nostra è un Azienda a conduzione familiare, con produzioni interamente biologiche certificate, utilizzate soprattutto per la ristorazione, trasformazione e degustazione. Luogo ideale dove trascorrere veri momenti di tranquillità, lontani da ogni forma di inquinamento cittadino, immersi nella pace e nei profumi che solo la campagna sa dare. Completa questo quadro di relax la romantica piscina immersa nel verde.

Servizi

  • parcheggio
  • noleggio bici
  • posti letto
  • ristorante
  • colazione
  • piscina
  • carta di credito
  • parco giochi bimbi
  • animali domestici
  • prodotti locali
  • scuola di cucina
  • sala convegni
  • attività didattica
  • Climatizzazione

Punteggio Protocollo Green PiuTurismo: 7/8

  • Utilizza (non esclusivamente) cibo Bio o a Km0
  • Utilizza prodotti per l'igiene eco-compatibili
  • Accoglie anche gli amici a 4 zampe
  • Ha processi di ottimizzazione dei consumi
  • Mette in atto dei processi Green (es. diminuzione di spreco d'acqua)
  • Fa promozione del suo territorio
  • Ha una certificazione green


Il lato Green

L'Agriturismo Bergi è una delle poche Strutture Ecolabel in Sicilia!

 

ecolabel

L'agriturismo Bergi ha ricevuto il marchio ECOLABEL: è il marchio europeo di qualità ecologica 

Consigli in zona

Visita guidata a Castelbuono

La visita prevede una passeggiata a Castelbuono presso le sue ricchezze di  storia cultura e tradizioni.  Sarà possibile visitare il Castello medievale dei Ventimiglia e la Cappella Palatina al suo interno, le principali chiese e i musei.  Ci si soffermerà sull’affascinate  sistema di raccolta differenziata effettuata dagli asinelli per le strade del paese. Sistema innovativo che sposa la sostenibilità e il lavoro sociale poiché prevede la reintegrazione di persone con problemi mentali grazie al contatto con gli animali come terapia. Assaggio di dolci tipici e i ben noti Panettoni.

Il regno dei Funghi

Le Madonie rappresentano una delle zone più ricche della Sicilia dal punto di vista micologico. L’itinerario proposto permetterà di scoprire l’affascinante mondo dei funghi. Insieme alla guida naturalistica si potrà apprezzare la bellezza delle forme e colori, la rarità, la biologia e l’interesse gastronomico degli esemplari incontrati.

Itinerario delle orchidee selvatiche

Il Percorso permette di osservare alcune delle numerose specie e varietà di orchidee selvatiche presenti sulle Madonie in primavera (più di sessanta sono state catalogate). Durante le diverse tappe, la guida naturalistica presenterà le orchidee incontrate insieme ad altre piante della zona. L’obiettivo dell’itinerario è di fare conoscere ed apprezzare le bellezze naturali del territorio madonita.

Sentiero della Cartiera

L’itinerario si snoda nella vallata del torrente Vicaretto che, oltre al suo fascino naturale, custodisce la storia di insediamenti umani in epoche passate.  Durante il percorso la guida naturalistica presenterà le piante tipiche della zona e darà cenni storico-culturali sull’utilizzo del torrente nelle antiche attività artigianali e commerciali.

Sentieri degli alberi monumentali

Sparsi nel territorio del Parco delle Madonie risiedono esemplari pluri-secolari di Abies nebridensis (abete endemico ed albero simbolo del parco), querce, agrifogli, faggi, aceri, peri e meli selvatici, alberi sopravvissuti alle avversità ambientali e testimoni oggi della storia naturale delle Madonie. I diversi percorsi guidati permettono di scoprire queste meraviglie della natura attraversando punti panoramici.

Escursione alle Gole del Tiberio

L’escursione ci conduce alle gole di Tiberio (fiume di Pollina), luogo in cui il lento processo dei fenomeni carsici ha permesso l’affermarsi di situazioni magiche. L’itinerario comprende:

  • La passeggiata naturalistica fino al letto del fiume Pollina (dislivello 200m), in un percorso che si snoda tra la vegetazione tipica della macchia mediterranea e gli ulivi secolari.
  • La trasversata delle Gole in gommone.

 

La mappa di tutti I luoghi di PiuTurismo: